Nel venire al lavoro ho acquistato delle piante per il terrazzo. Il mio terrazzo mai abbastanza pieno perchè troppo grande. ogni anno spendo sempre di più ma non è mai pieno come dico io. Oggi ho preso incenso, gerani lilla pallido, un’altra pianta ( costosissima! ) dai fiori azzurri. Poi ho un ulivo, due grandi gelsomini, alberelli e cespugli vari. Stasera se non sarò troppo stanca trapianterò il tutto.
Sono giorni strani, giorni da pilota automatico. Vado, lavoro, faccio senza trppo pensare a venerdì. Sono qua che ti aspetto al varco, aspetto un moto di nervosismo, di incertezza da parte tua, un calo di entusiasmo. Nulla, per ora.

– A casa non ho ancora detto nulla

– Nel senso…?

– Volevo avvertirla all’ultimo momento in modo che rompa le palle il meno possibile, ma metti che si metta in testa, chessò, di andare a mangiare la pizza con le sue amiche…Se io dico con anticipo di avere un impegno…

– Ma tu non esci quasi mai a cena! Ci troviamo sempre di giorno! Che problema c’è? Esiste anche una questione, diciamo, di priorità.

– Sai che glie ne frega a lei delle priorità degli altri? ZERO. No, devo dirglielo domani al massimo.

E io che sto ancora qua a farmi problemi, a pensare. Meglio che partecipi alla cena del convegno, e che ti tolga l’impiccio di comunicarle che hai una cena fuori programma, oltre alle tre di numero alle quali partecipi ogni anno solare.

E mi sento pure una m***a

Questa voce è stata pubblicata in Passato remoto. Contrassegna il permalink.

4 risposte a

  1. RobertoTossani ha detto:

    e io ti do un bacino

  2. cabiria55 ha detto:

    Vivi e lascia vivere…ti fai troppe paranoie.Goditi le cose così come vengono…non cercare le situazioni perfette!Dice un proverbio”a volte si perde l’argento aspettando l’oro!”un abbraccio

  3. Frank57 ha detto:

    Devo proprio sbrigarmi a scriverti prima del convegno, per non rischiare di essere superato dagli eventi.
    Ma hai un campo di calcio per terrazzo? Lo immagino come la location di “Azzurro”: ricordi?

  4. ChakraKan ha detto:

    ciao simo, ma quindi…esistono gli alberi di incenso? Non lo sapevo. Un bacio

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...