Anche ieri.

Ancora.

Perchè se sei un pazzo tu io ti seguo con una gioia selvaggia. Stesso copione, tempi un pò ristretti ma la stessa gioia. Una cena velocissima, chiacchiere lievi, risate, baci e abbracci. Dopo, in autostrada mi ha preso lo spavento. "E se mi succedesse qualcosa? Ho sulle spalle la sveglia alle sei e mezza, una giornata di lavoro, 150 chilometri e ora altri 200. Mi sono concentrata sulla guida, sul cd dei Negramaro. Alle 23,40 ero a casa. Ti ho mandato un messaggio, mi hai immediatamente risposto:

"Adesso sono più tranquillo. A domani amore. Buonanotte."

Cresce tutto: la gioia, l’appagamento, la dolcezza. Cresce anche però, in me ma anche in te, ne sono certa, il timore che il bisogno grande che abbiamo di stare insieme non si riesca più a contenere in binari normali. Stanotte mi inquietava il pensiero. So bene cosa accade quando tu non sai più contenerti: è un domino che travolge tutto e tutti. Ma il bisogno di stare insieme adesso è più forte, della stanchezza, dei problemi, della distanza. Mi cerchi continuamente, ci ritagliamo spazi grandi e piccoli, ci raccontiamo mille cose dalle più sciocche alle più intime. Anche i silenzi sono densi di tutto. Io che ho continuato a dirti che BISOGNA vivere alla giornata, mi rendo conto che più ci regaliamo tempo, più l’equilibrio diventa impegnativo. Ma ne vale la pena, assolutamente. Il distacco di un mese fa dov’è finito? Forse dietro l’angolo ma non devo nè voglio pensarci. Andiamo avanti, con questa intensità bella e che un pò spaura.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Passato remoto. Contrassegna il permalink.

7 risposte a

  1. dolly2 ha detto:

    è un post dolce… 🙂

  2. babisnow ha detto:

    Mi fai piangere…quanto mi assomigliano i tuoi pensieri…
    speriamo che anche il mio di distacco tra un mese sia solo un ricordo…

  3. babisnow ha detto:

    Aiuto…ho provato a leggere un po’ dei tuoi post indietro… ma non c’e’ la faccio…c’e’ troppo di tutto quello che anche noi abbiamo rpovato fino ad una settimana fa…prima che tutto succedesse….

    ti prego, vieni a darmi una mano, vieni a dirmi che ce la potremo fare anche noi..tutti mi scrivono che e’ solo egoismo…

    Chiedo cosi’ esplicitamente aiuto perche’ in qst giorni ne ho tanto bisogno…

    Un bacio

  4. Frank57 ha detto:

    Sento che devo fermarmi per fare il mio punto della situazione, ma è così bello leggerti che mi bloccherei qui per commentare, confrontare, estrapolare, sottolineare.
    Sorpreso sì, ma fino ad un certo punto, perché quel distacco di un mese fa di cui ti chiedi, metteva pure in evidenza dettagli che…
    Eccellente la chiusa su quell’intensità bella e che un po’ spaura. Ritrovi la migliore qualità di scrittura, soprattutto perché viene più dal cuore che dalla mente. Deliziosamente Simo, lo ripeto.

  5. stann ha detto:

    per la prima volta leggendo il tuo blog ho provato un pizzico di invidia.

  6. Spuma ha detto:

    Ho letto gli ultimi post, che avevo perso. E ho pianto sai, perchè a volte il destino è amaro e nonostante tutto l’amore non ti concede neanche queste fughe. E’ come dici tu, non è poco quello che hai. Fidati …

  7. cabiria55 ha detto:

    Adesso…dopo averti seguita fin qui…ancora di più,penso che quello che ti ho sempre detto era la cosa più saggia…continua così…niente paranoie…vivi e accogli dentro di te tutto quello che ti viene dato…vivi tutto come un “completamento”della tua quotidianità…non come qualche cosa che con essa si contrappone!un abbraccio.

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...