Esodo, microesodo, microcontroesodo, no non è vero, gli italiani sono rimasti a casa perchè sono finiti i soldi, no hanno spalmato le vacanze su altri periodi però a Portocervo si scontrano gli yacht.
Vero, falso. Tutto è vero e tutto è falso. Personalmente affronterò il mio microesodo stasera, verso Jesolo, per poi tornare martedì mattina presto. Mi piace riaprire casa per il fine settimana, arrivare con quel pò di sostentamento che serve e poi inventarmi lì per lì le giornate. Spiaggia se c’è il sole, l’infinita teoria di negozi se il tempo è incerto, oppure via verso punta Sabbioni a prendere la nave, là si sceglie: Venezia, o il Lido, Murano, Burano, Torcello. Mi piace navigare in laguna, non m’inquieta quanto il mare. La laguna è sempre affollatissima di piccole imbarcazioni, intravvedi e sfiori piccole isole sconosciute, passi accanto ai gruppi di grossi pali che segnano le secche. C’è sempre un gabbiano che si riposa su ognuno, e ti squadra pacifico. L’aria ha un odore buono di mare dolce.
Oppure me ne sto in spiaggia tutto il santo giono, leggo, chiacchiero, taccio ascoltando un cd. Ne ho messi nella borsa quattro: uno fatto da me, con dentro cose che mi hai dato tu, poi Massimo Priviero, Ludovico Einaudi, Angunn. Poi saranno chiacchire leggere con mia cugina, mia zia, e il giorno di Ferragosto grande cenone di pesce a Dese. Normalità, io la mia, tu la tua. Un pò fa male a pensarci ma fingo il nulla. Tu hai la caldaia rotta, il compleanno della bimba di tua sorella, il pranzo con tua suocera, il giardino da sistemare, Ferragosto sul Garda. Vorrei la normalità con te. Ieri sera mi hai chiamato alle dieci. Pioveva, da te. E’ un periodo strano in cui sei poco capace di esternare quello che senti. C’è il tuo attaccamento costante, tenace, ma la passionalità che tanto amo in te la tieni bene a bada. Conosco tutti i perchè e tutti i meccanismi ma ciò non toglie che una parte di me si rivolti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Passato remoto. Contrassegna il permalink.

6 risposte a

  1. poisonivy75 ha detto:

    Bellissimo blog. Riesci a trasmettere emozioni.

  2. Dovesei ha detto:

    Grazie. E’ forse, al di là del “buttare fuori” i miei stati d’animo, quello che vorrei trasmettere.

    Ciao

  3. whydoc ha detto:

    ot:lo considero un complimento ;)*

  4. Spuma ha detto:

    Passa dei giorni sereni, cara Simo.

  5. abreast ha detto:

    beh… buon divertimento! a presto!

  6. cucchiaino ha detto:

    Simo,sono giorni che ti leggo.prima il presente,poi dall’inizio.Tutto il blog…Non posso fare a meno di tornare qui,a misurare i tuoi battiti.

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...