Potrei scrivere un pezzo agro-comico che la Littizzetto mi farebbe ‘na pippa.
Potrei scrivere una sfilza di improperi all’indirizzo di due tre esserei di sesso maschile che infestano la mia vita come saprofiti.
Potrei scrivere di cose già accadute decine di volte che porca miseria se Vico aveva ragione, cicli e ricicli storici ,però che palle.
Potrei sciorinare qui le tue indubbie qualità e i tuoi altrettanto indubbi ed insopportabili difetti.
Potrei. Non lo faccio. Metto qua solo la tua frase nel salutarci ieri sera:

– Colpa della mia tasta bacata.

 

Bravo tesoro. Un pò di sana autocritica non ha mai fatto male a nessuno. Intanto sono andata a dormire con un pensiero: grazeaddio domani è sabato. E poi deciderò IO se fermarmi o meno a Brescia di ritorno da Milano, e QUANTO fermarmi. Dopo tre giorni di riunioni e convegno preferisco l’abbraccio di Piero e le coccole di sua zia Graziella.

– Come mai hai deciso di accodare Bologna al convegno? Non sarai stanca?

– A Bologna sto bene, mi rilasso, mi rassereno.

 

A Brescia sto bene SE: dimentichi il Gemello Scemo da qualche parte, la smetti con inutili seghe mentali. Certo ti da fastidio comunque sapere che andrò a Bologna. Secondo il tuo attuale punto di vista, quello del Gemello Scemo appunto, dovrei: A) partire da Milano e fermarmi a Brescia attenta però a tamponare le tue attuali e marcatissime fragilità, oltre alla parte piacevole, ovviamente. B) ripartire da Brescia e tornarmene di corsa a casa (al sicuro, dal tuo punto di vista), a martellarmi le dita dei piedi perchè ci saremo salutati e di nuovo chissà quando e come e dove e che coglioni.

 

 

Felice week end a tutti.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Passato remoto. Contrassegna il permalink.

7 risposte a

  1. RobertoTossani ha detto:

    Lo so che hai le tube girate, comprensibilissimo, e che probabilmente mi prenderai a virtuali ceffoni, ma in effetti leggendo il tuo post mi sono proprio messo a ridere: grande finale, oltretutto, davvero.
    Sì, in effetti continuavo a ripetermi che non era delicato da parte mia, ma quando hai questa vena sei uno strepitoso carrarmato ironico.
    Un bacio grande, splendore di donna.

  2. Spuma ha detto:

    Simo Simo… dai sorriditi 🙂

  3. Dovesei ha detto:

    Rob – ritieniti pesantemente mozzicato. Eppoi “felice week end a tutti” non è ipoi ‘sto gran finale, suvvia.

    :ppp!!!!

  4. Dovesei ha detto:

    Lory, mi tocca riderci su…L’alternativa è assoldare un killer stile Uma Turman. Non così gnocca però. una cosuccia tipo Léon, ecco.

    Un abbraccio.

  5. Jexie ha detto:

    A me non ha fatto ridere…
    Mi ha fatto pensare che a volte gli uomini sono proprio stronzi!!!!
    Scusa nè!!!
    Bacioni

  6. Dovesei ha detto:

    Nè! :)!

    Jexie, concordo al 100%: gli uomini sanno essere TERRIBILMENTE STRONZI. Noi donne pure, solo lo siamo con più stile. Poi sai, l’ironia mi salva la pelle, e più sono arrabbiata più la uso a mò di fioretto, o di spada, o di accetta, o di clava.

    Bacioni a te.

  7. whydoc ha detto:

    con tutti questi stronzi è bene stare attenti dove si cammina!

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...