Della mitica serie "La fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo":

ieri pomeriggio sto percorrendo un anello di circonvallazione in quel momento poco trafficato. Procedo tranquilla al di sotto dei 50 orari anche perchè c’è il controllo costante della velocità. Nemmeno il tempo di rendermene conto, forse ho soltanto sentito SKKKRATAFASHHHHHH, quell’orrido rumore delle lamiere, e mi sono ritrovata un’Audi A3 infilata sotto il parafango anteriore sinistro. Io ho qualcosa che non va, DEVO avere qualcosa che non va perchè sono semplicemente scesa a constatare il macello, e di fronte al coglione da Guinnes sceso dall’Audi col Blue tooth, gli occhiali da sole e l’aria scazzata ho avuto una reazione a me incomprensibile: l’ho guardato come si guarda una cacca di cane, aspettando una spiegazione.

Lui: – Signora mi dispiace, ero distratto. – Cazzo, invadi la corsia di marcia di senso opposto, mi massacri una macchina nuova e l’unica cosa che sai dire è che eri distratto.
Lo guardo e ripeto come fanno gli strizzacervelli: "Ah. Era distratto…"
– Stavo parlando al cellulare, ero soprappensiero.Mi prendo tutta la colpa…è colpa mia.

– Direi.- Che Gran Dama sono. Nulla mi smuove. Risaliamo in macchina e nel fare manovra per districare la sua auto da sotto il parabufali della mia mi straccia definitivamente e letteralmente parte del paraurti. La sua Audi ha parte del cofano stile origami. Dev’essere un attimo disturbato anche lui perchè compiliamo la constatazione amichevole senza praticamente parlare. Controlliamo che i dati siano esatti. Ci salutiamo. Vado a lavorare e intanto avviso il mio assicuratore. Torno a casa e vado da un carrozziere che nel frattempo mi hanno consigliato, il quale vedendo l’auto ed essendo un essere umano sbotta:
– Zio calzolaio siora! Che raza de coion ala incontrà!

– Eh, son cose che capitano…

– La varde che i sarà a ocio 2500 euro de danni. El ghe ha spacà anca l’intercooler, qua…la varde…

VARDO. Ora so cos’è un intercooler e dovè situato nella mia auto.

– Ci vorranno dieci giorni per fare arrivare i pezzi, poi due tre per il lavoro, comunque lei non deve pensare a niente, me range mi col perito.

Inizio a pensare che intercooler del sig. Pinco Pallino Distratto ci ficcherei quel bel paraurtoni seghettato. Ma sono una signora. Resto calma. Oggi contatto la concessionaria per stabilire tempi e modo per l’auto sostitutiva, porto l’auto dal carrozziere che in un paio d’ore me la sistema perchè io possa girare per questi dieci giorni. Poi tornerò a prenderla, poi porterò Francesca a lezione di chitarra, poi andrò a fare la spesa, poi a riprenderla e preparerò la cena e andrò in palestra. Tutto con quel senso di calma surreale. "E’ un’autodifesa", dice Fulvia.

Magari la prossima volta che vado dal salumiere e mi affetta il Parma troppo grosso lo prendo a schiaffi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Passato remoto. Contrassegna il permalink.

8 risposte a

  1. abreast ha detto:

    “intercooler del sig. Pinco Pallino Distratto ci ficcherei quel bel paraurtoni seghettato”: FE-NO-ME-NA-LE!!!

  2. Masso57 ha detto:

    Non capisco se è la gente così a comprare inevitabilmente le Audi, dato che adesso “fa figo” l’audi, o se sia l’Audi a progettare auto riservate a “coglionazzi” del genere…una casa che un tempo si faceva paladina della sicurezza, adesso usa in pubblicità una frase del genere “non è il biglietto da visita, E’ LA STRADA a far vedere chi sei”: la trovo volgare ed offensiva dell’intelligenza, esaltante per chi si ritiene “figo”.
    Saluti!!!

  3. Dovesei ha detto:

    Abreast- tu lo sai vero che quella dell’intercooler ha il copyrhight in Rome, vero? 🙂

    Masso- Se tu pensi che io “…non seguo la moda: la guido…”
    I copy delle case automobilistiche devono avere la certezza che la solidità e l’affidabilità non bastano più per vendere. Che poi c’è Audi e Audi, c’è Mercedes e Mercedes.
    Io mi sono venduta a Darth Vader, al pericolo dagli occhi a mandorla.:)

  4. Masso57 ha detto:

    io invece continuavo a buttare monete nel distributore di bibite e mi diceva di passare più tardi…

  5. stann ha detto:

    questa settimana sono schiattati contemporaneamente il forno e la lavatrice.
    In altri momenti avrei stramaledetto qualsiasi santo protettore degli elettrodomestici e tutti i suoi parenti.
    Ora penso che siano solo cose e il problema mi galleggia mezzo metro sopra la testa.
    e’ la conferma che tutto e’, si’, relativo.

  6. RobertoTossani ha detto:

    Simo, intanto un abbraccio di solidarietà.
    Poi: secondo me il crudo di Parma per essere davvero buono va affettato a mano, come la mortadella (solo che la mortadella è facile, mentre per il prosciutto ci vuole un gran bel intercooler).

  7. abreast ha detto:

    WOW! una risposta… finalmente! comunque sì, certo che lo so! ci mancherebbe!

  8. bbbk ha detto:

    Pensa che in Austria vedo solo Audi (80, A3, A4…), BMW, Mercedes.
    E se potessero guiderebbero come animali, se non ci fosse la temibile “polizei” che appena li becca alla guida col cellulare gli fa una bella multa…

    Un saluto!

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...