Il regalo più bello, visivamente bello, quello fattomi da mio padre: un enorme cestone di ciclamini rossi, di quelli piccoli.
Il regalo più bello e costoso quello di Flo: un paio di orecchini di D&G assolutamente fetish ma non volgari, però da indossare come unico gioiello e rigorosamente vestita di nero.
Il regalo più bello: la cena con te a Paratico. Perfetta e indimenticabile, soprattutto perchè eravamo io e te, sereni, affiatati, innamorati. Tutto come oggi serenità a parte, distanza a parte.
– Cerchiamo di non appesantire questi giorni, se ce la facciamo. – Però poi ti sento: fiacco, stanco, triste, insofferente verso i tuoi collaboratori, insofferente alle "menate" casalinghe, come le chiami tu. io insofferente di mio: a chi mi tedia con puntualizzazioni gratuite e inutili, con richieste assurde, a mia suocero che mi chiama per farmi gli auguri di compleanno la sera prima così poi è fuori di un pensiero, a mio marito che con una pacchetta in testa mi dice "Tanti auguri eh! Magari stasera passiamo in libreria e ti scegli un libro.Ah, aspetta! ho bisogno che tu vada…e che tu faccia…" Ma va a cagare. Chiedo scusa per la volgarità ma è quello che penso, che ho pensato stamattina nella mia cucina davanti alla mia tazzona di thè verde. L’ho pensato ma non l’ho detto. Ho guardato in faccia quest’uomo che incomprensibilmente ha avuto un ascendente su di me, molti anni fa, col quale ho fatto due figli, del quale mi sono a torto fidata per la gestione pratica della nostra vita fino ad arrivare a pagare un prezzo pesantissimo. Quest’uomo per il quale il mio lavoro è poco più di un hobby malpagato, e conta solo il suo, e devo fare parecchie cose per questo. La richiesta non mi quadrava. Perchè mai dovrei far domanda per l’assunzione di un ucraino del quale non c’è assolutamente bisogno solo per permettere a quest’uomo di venire qua in Italia? D’accordo, qua c’è sua madre che lavora come colf per un avvocato amico di mio marito. Io non voglio grane, ne ho avute abbastanza. Glie lo faccio notare.
"Ma tanto poi noi non lo assumiamo. Questo non sa fare un cazzo oltretutto. E’ per fargli avere il perm…"
"LO SO! Ma io non farò NESSUNA RICHIESTA. Dillo pure a Guido. Non firmo nulla. Io non aiuto più nessuno. Che faccia richiesta lui che oltretutto è avvocato.Come mai non la fa lui? Che richieda un giardiniere, un maggiordomo. Mi spiace ma non me la sento di espormi." Mi guarda con odio. Lui VUOLE a tutti i costi fare un favore al suo amico avvocato ma la firma ce la devo mettere io.
"Certo che sei sempre la solita. E allora guarda…NON MI SERVI. Ti scavalco. La fotocopia della dichiarazione dei redditi ce l’ho, il timbro della ditta pure. Faccio uno striscio che assomigli alla tua firma e tu stai coi tuoi colleghi comunisti di merda a fare l’intelettuale. Ti saluto." Esce. Resto lì davanti alla mia tazza di te a chiedermi se sto sbagliando qualcosa. Se sono stronza come dice o è un gran paraculo lui. Io gli servo, questo è fuori discussione. Lui è molto spesso un grande ingenuo, e con me è di un’arroganza insopportabile.
Questo si fa in quattro per i suoi amici, la moglie di Ivan sfascia automobili mollando la nonna al reparto di neurologia per un controllo, per andarsene a fare un giro al centro commerciale e intanto la vecchia si perde perchè ha l’Alzheimer e la ritrovano a sera inoltrata in una farmacia che chiede un pugante. La figlia di Ivan messa in castigo per aver preso la multa in autobus trova il modo di farsi perdonare fingendo incubi tali da dover dormire "nel lettone con mamma". Ivan se ne va a dormire in tra Paolo Meneguzzi e I Blue e le restituisce pure il cellulare appena confiscato.

Il mondo è dei furbi, e fessi siamo in tanti.

Questa voce è stata pubblicata in Passato remoto. Contrassegna il permalink.

11 risposte a

  1. utente anonimo ha detto:

    buon natale
    doc

  2. Frank57 ha detto:

    Ti lascio qui i miei auguri, ci tengo troppo anche a farteli pubblicamente e, mancandomi l’aggiornamento, non indugio oltre.
    Buone feste, cara amica e se possibile in pace e serenità.
    Un caro abbraccio
    P.S. Poi ci sarà naturalmente posta per te.

  3. stann ha detto:

    Auguri.
    Doppi 🙂

  4. abreast ha detto:

    io ti lascio i miei auguri, con la sincera speranza che il 2006 sia migliore di questo 2005 sia per te che per me!
    firmato: uno dei tanti fessi!

  5. Masso57 ha detto:

    Ripeto gli auguri, non fa mai male; per quanto riguarda l’atteggiamento del tuo consorte, vuoi che ti dica che ho l’impressione che lui voglia solo crearsi dei crediti verso l’amico avvocato, calpestando qualunque logica se non quella di fare bella figura a costo zero?
    Tanto, la faccia dovresti metterla tu che “gli servi”…

  6. cucchiaino ha detto:

    spero sia un natale leggero come lo zucchero a velo
    e ti abbraccio.

  7. PC1969 ha detto:

    Son fesso anch’io.

    “Faccio uno striscio che assomigli alla tua firma e tu stai coi tuoi colleghi comunisti di merda a fare l’intelettuale.”. Non mi sta molto simpatico tuo marito.
    Sarebbe stato bello rispondere “Ah si? Ed io ti mando un bel controllino della Finanza…”.

    Coraggio, non puo’ andare sempre storta!

    PAVLEN

  8. Pikkiotty ha detto:

    Innanzittutto buon anno.
    Poi complimenti per aver tenuto il blog per tutti questi anni.
    Bello il post.
    Un bacione =*
    ____________________________________
    “Negli album di foto si vedono solo i momenti felici. Ma sono i giorni grigi quelli più importanti, sono quelli che ci trasportano da una foto felice all’altra.”

  9. utente anonimo ha detto:

    Ti abbraccio mia cara augurandoti con l’anno nuovo ogni bene.

    Jexie

  10. Spuma ha detto:

    Che questo appena iniziato sia un anno di giorni sereni, cara Simo. Che le tue ansie trovino la via della pace. Un bacio

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...