I Po*rcosspini di Sc*hopenauer

" Un branco di po*rcospini in una giornata gelida si stringono vicini per proteggersi col calore di ognuno.
All’inizio stanno bene ma dopo un pò iniziano ad avvertire gli aculei degli altri allora sono costretti ad allontanarsi per non sentire il dolore. Poi però il bisogno di calore li spinge ad avvicinarsi di nuovo per poi di nuovo allontanarsi così che i po*rcospini sono sballottati avanti e indietro, sospinti da due mali. I difetti, le abitudini, le esigenze, i comportamenti degli altri sono le spine: ognuno ha le sue. Alcuni po*rcospini però sono in grado di produrre calore sufficiente da sè. Questi riescono a stabilire la giusta distanza dagli altri o addirittura a rinunciare di stare con loro."

Buona settimana a tutti… 

Questa voce è stata pubblicata in Passato remoto. Contrassegna il permalink.

2 risposte a I Po*rcosspini di Sc*hopenauer

  1. utente anonimo ha detto:

    Ma quanto sarebbe bello potersi accoccolare anche ad un porcospino…

  2. stann ha detto:

    bisogna avere tempo e costanza per trovare la giusta distanza.
    (la rima e’ del tutto involontaria, giuro :-)))
    Essere autosufficienti quanto basta per potersi accoccolare senza pungersi troppo…

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...