Esami.
E’ vero che non finiscono mai, nel mio lavoro poi è fondamentale che non finiscano mai.
visto "Il C*odice Da V*inci". Bah…Non avendo ancora letto il libro ( e dubitando a questo punto di aver voglia di leggerlo, ) mi è sembrato un ottimo prodotto preconfezionato e di buon aspetto ma senza calore, emozione, stupore. Un thriller senza thrill.
Notte in bianco: L. ha vomitato un numero imprecisato di volte e si lamentava per il mal di stomaco, povero. E così via col thè e la camomilla,e via di mociovileda e spic&span e alle sei la sveglia è suonata ma non serviva. Sono partita da casa col pensiero fisso che potesse trattarsi di un attac*co di appen*icite e sentendomi una pessima madre.
Ora tutto è rientrato: probabile che abbia solo un banale virus intestinale ma sto lavorando male, distratta, stanca.

Questa voce è stata pubblicata in Passato remoto. Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. abreast ha detto:

    beh… se ti può in qualche modo consolare, anch’io oggi sto letteralmente “morendo di sonno”! che sia l’effetto “rientro al lavoro” dopo un intenso fine-settimana?

  2. pensierieaparole ha detto:

    Il punto è che le persone come me faticano a trovare un equilibrio di qualsiasi sorta… Il troppo dolce, diventa spesso troppo amaro… così amaro che sputare tutto dalla bocca è quasi inevitabile…
    Si chiama bulimia e anoressia. Affettiva. Anche.
    Però ci si prova a trovare la giusta dose di dolcezza.
    Un bacio Simo.

  3. Masso57 ha detto:

    Simo, più che un post questo è un bollettino sanitario….animo, ragazza!

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...