Sono stata da che ho memoria una bambina autonoma.
Sono poi diventata una ragazzina autonoma.
Poi una ragazza molto autonoma.
Poi una donna assolutamente autonoma, so badare a me stessa, ho cresciuto i miei figli praticamente da sola, con l’ovvio ausilio di qualche buona baby sitter, ludoteca, centro sportivo, pediatra. Ho un’autonomia di guida praticamente illimitata, non mi spaventano strade e autostrade, mi basta un buon cd e qualche caffè e un pò d’acqua minerale, vado ovunque. Sul lavoro ho imparato molto, so scambiarmi i ruoli. So fare le iniezioni, il pi*rrka, il dè*coupage. So cucinare. So trattare coi direttori di banca, con gli ispettori di qualsivoglia carrozzone statale, so intrattenere un parroco ma anche un p*uttaniere ( nel senso di tenerlo a bada, nè!). So destreggiarmi con le paturnie adolescenziali e quelle di mia mamma, l’alter ego della pesciolina Dory amica di N*emo. So fare meravigliosi massaggi, consigliare le amiche, ascoltare.
Sono una donna autonoma.

Ma perchè cazzo deve toccare sempre a comprare e portare su a casa ( quarto piano – no ascensore ma att*ico di 200 metri quadri – p*rezzo stracciato ettecredo, ) l’anguria razza Zeppelin e le confezioni di S.B*enedetto da L.2??????

Questa voce è stata pubblicata in Passato remoto. Contrassegna il permalink.

6 risposte a

  1. KatherineM ha detto:

    L’hai detto: sei molto autonoma…e a nessuno viene perciò in mente che tu possa aver bisogno di qualcuno, anche per le attività di facchinaggio!
    😉
    l’unica cosa che puoi fare è…cominciare a chiedere!:)

    (sai, la gente ha spesso poca immaginazione e se le cose non gliele dici non le capisce da sola!)

  2. stann ha detto:

    a me succede il contrario.
    io che tendo a far tutto da sola. che chiedo aiuto solo in caso di estrema necessita’, sono circondata da continui lascia, faccio io .
    forse dettati da pura gentilezza ed attenzione nei miei confronti, forse (e qui entra in campo la diffidenza di cui -nolente- sono diventata maestra) e’ solo per creare dipendenza.
    perche’ l’autonomia fa paura.

  3. stann ha detto:

    Ot comunicazione di servizio:
    la mia digitale e’ una nikon coolpix 7600
    ottima ottica, leggerissima e comoda, risoluzione sufficientemente alta per foto decenti.
    qui trovi tutti i dettagli
    http://www.europe-nikon.com/details.aspx?countryId=7&languageId=7&catId=82&prodId=1046
    (la mia e’ particolarmente figa perche’ nera opaca…:-!!!…:-))
    qui trovi un po’ di prezzi
    http://shopping.kelkoo.it/ctl/do/search?catId=100164013&siteSearchQuery=nikon+coolpix+7600
    non so se la nikon ha fatto modelli nuovi, immagino di si’, ma io con la mia mi trovo decisamente bene.

  4. Masso57 ha detto:

    Domanda decisamente pesante, la tua….

  5. MariaLuisaM ha detto:

    Perchè “NO” è la risposta che dobbiamo imparare a pronunciare un po’ più spesso.

    Non conoscevo il pi*rrka, ma sono fortissima in cucito e uncinetto che compensano il mio pollice nero in giardinaggio.

    Voglio un iceberg, un laghetto gelato, una bufera di neve.

    Maria Luisa

  6. utente anonimo ha detto:

    corda robusta che superi in lunghezza l’altezza del palazzo e cesto altrettanto robusto e…. via di tiro alla fune!

    .texte.

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...