Piccole sorprese che può riservare l’estate, quando il tempo è più disteso. Noleggio un dvd già schifata in partenza, "Prime", il titolo italiano è talmente fuorviante che nemmeno lo ricordo. I trailer non mi avevano invogliata: mi sta sulle balle U*ma Tu*rman, la trama era banalissima, in pratica la classica nevrotica newyorkese fresca di divorzio, in analisi, depressa nonostante un lavoro strapagato, un appartamento da urlo, degli amici fidati. La psy è una Me*ryl Streap imbruttita all’inverosimile. In pratica la spilungona Uma intreccia una relazione con un ventitreenne ( lei 37…) senza sapere che è il figlio della sua analista e via di equivoci. Una vera schifezza insomma, infatti al cinema l’ho accuratamente evitato però, per 2,50 riportandolo entro tre ore, e poi la Streap mi piace. Bene, ho scoperto un film piacevolissimo; le battute scontate o le scene assurde sono giusto quelle del trailer. Gli attori sono tutti bravissimi, la sceneggiatura affatto scontata ma la cosa fantastica sono le canzoni della colonna sonora.
Ora lo so che Abreast mi tirerà le orecchie e si strapperà i capelli ma io conoscevo Col*trane solo di nome e l’ho scoperto grazie al film, così come una bravissima cantante, Rachel Ya*magata. Insomma ho passato un paio d’ore a mente leggera e con un filino-ino di dolce malinconia. Se vi va andate a sentirvi soprattutto "Quiet", della cantante qui sopra. Il jazzista non credo abbia bisogno di presentazioni se non per le pischelle, musicalmente parlando, quali la sottoscritta.

Poi giorni sciolti così. I. che mi stupisce con programmi piuttosto consistenti ed interessanti ma io da buona stronzetta non esulto finchè non tocco con mano. Intendiamoci, non chissà quali stravolgimenti ma un paio di belle occasioni per noi due, per farci un paio di week end.
Ma.
Calma e sangue freddo. Da qua a fine agosto chi tira i fili può cambiare idea, come ha già fatto non una, non due, non tre volte: di più.

S., quest’uomo è sposato.
S., anche tu lo sei.
Mai dimenticarlo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Passato remoto. Contrassegna il permalink.

9 risposte a

  1. abreast ha detto:

    nessuna tirata di orecchie, DOVESEI, non temere! nella vita c’è sempre tempo per imparare “di tutto”, tu lo hai appena fatto con coltrane…
    se ti interessa approfondire l’argomento, posso suggerirti altri “nomi” illustri nel settore…

  2. whydoc ha detto:

    da come era iniziato il post mi ero già preparato a dissentire, ma vedo che non ce ne è stato bisogno…;)

  3. MariaLuisaM ha detto:

    Pure io pischella musicale, ma sono stata fortunata, il mio primo ricordo musicale (piccolissima) è “Take five” in filodiffusione.
    Da grande riascoltando Brubeck mi sono ricordata di quel “motivetto”.
    Poi da Brubeck a Coltrane il passo è stato breve.

    Un abbraccio, Maria Luisa

  4. MariaLuisaM ha detto:

    Qualche sera fa in tv ho visto Secretary, forse uno dei più bei film sull’amore che ho visto negli ultimi 10 anni, azzeccatissimo il commento musicale di Badalamenti.

    Se ti capita prendilo in videoteca e dimmi cosa ne pensi dell’avvocato Grey …

    ML

  5. Attraverso ha detto:

    Ero indeciso se vedermelo anch’io o pure no. Mi hai convinto.

  6. stann ha detto:

    ce l’ho.
    quiet, su itunes, intendo.
    e anche coltrane.
    pischella…:-DDD

  7. Frank57 ha detto:

    Rigorosamente OT e scusami anche per la lunga assenza.
    Gradirei che venissi a leggere il post del 28 luglio, perché ci terrei molto a ricevere la tua valutazione. Non lo faccio per esibizionismo.
    Grazie e un caro saluto.

  8. Masso57 ha detto:

    Simo, la stessa cosa successe a me con “La guerra dei Roses”: col trailer pensavo ad una commediola da intrattenimento, comica quasi.
    Alla faccia!
    Uno dei film più sinceri in assoluto sul matrimonio e le sue derive portate all’eccesso….
    Mi fermo qui.
    Intanto, un abbraccio a te!!!

    (ed un sorriso anche a Maria Luisa: quel film è davvero uno dei film più pieni d’amore degli ultimi anni, oltretutto molto, molto ben recitato.
    Ma raitre mi sta viziando: la sera dopo ha regalato “la 25a ora” – e senza interruzioni, se non il tg tra un tempo e l’altro- e ieri sera Terzani..da brividi…)

  9. stann ha detto:

    lo’ho visto, Prime.
    ho seguito il tuo suggerimento e l’ho noleggiato.
    bello, piacevole, ben recitato, concordo con te.

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...