Take or Toss

Sto cercando di completare il trasloco da Splinder. Procedo a piccoli passi perchè sono giorni duri sul lavoro e perchè è una procedura “di spunta” che per come sono messa io ( due mani sinistre, in pratica… ) va fatta con cautela, pena il cancellare ciò che non vorrei mai andasse cancellato. Però accade un fatto strano: durante la spunta leggo gli incipit dei post e sempre più spesso riconosco periodi della mia vita, circostanze, fatti che non ho voglia di rileggere. Non rinnego nulla del mio passato, rifarei tutto ciò che ho fatto, rivivrei ciò che ho vissuto ma cambierei il mio approcciarmi e rapportarmi ai fatti, alle persone. Insomma oltre a Come What May potrei aggiungere “scialla”, tento per esprimermi alla ggggiovane. Ma com’ero? Ma perchè mai me la prendevo tanto a cuore pur sapendo benissimo che mai nulla sarebbe cambiato? Ero forse un filino masochista? Ero da annoverare nella odiata e patetica categoria manualistica “Donne Che Amano Troppo?” Volevo fare  la crocerossina ben sapendo di non volerla fare? Che poi, come da manuale, è accaduto che superato il dolore cocente del tradimento, dell’abbandono, non appena recuperata autostima e un briciolo di forza, non appena mi sono staccata da una storia che si era esaurita senza avvisi di sorta, io mi sia ritrovata finalmente forte, consapevole, disincantata ma disponibile nuovamente a un qualcosa, senza pormi il problema di “cosa” quel qualcosa fosse. Ho incontrato I. che avevamo 40 anni suonati per entrambi: non sono bastati a non fare macelleria sentimentale, e il bello è che non lo capivo, ero stra convinta che nulla di male sarebbe potuto accadere nella nostra storia. Sbagliavo. Oggi, a più di 10 anni di distanza, ho finalmente imparato la tecnica-io che ho sempre aborrito le tecniche sentimentali- del prendi ciò che viene senza far troppo onanismo mentale. E quindi prendo, e nei giorni o momenti in cui qualcosa non mi quadra mi dedico ad altro: esco con le amiche, vado al cinema, cammino, compro un rossetto, un bagnoschiuma, un biglietto per un concerto, chiacchiero coi miei figli, con la barista sotto casa, col verduraio, guardo i programmi svuotatesta di Real Time o un vecchio film, vado dal parrucchiere, ascolto musica, ma principalmente ho smesso di ascoltare le lagne altrui.

Questa voce è stata pubblicata in Da oggi in poi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Take or Toss

  1. Signorasinasce ha detto:

    Sai Simo, anche io quando mi rileggo a tratti mi dico che sono stata masochista e che le cose cambiano e che oggi non son più la stessa persona di 3, 5, 7 anni fa.
    Poi mi dico…per fortuna, che sono cambiata. Non dico migliorata, ma un pò diversa lo sono sicuramente.
    Chi mi conosce solo da qualche anno sostiene che io sia sempre la stessa, ma io so quanto sono mutata, mutevole ed in perenne movimento.
    Dicono sia il fluire della vita.
    Tutto sommato mi piace questo concetto legato alla trasformazione ed al divenire.
    Se la neve ritorna acqua e le foglie ritornano alla terra, io un giorno ritornerò necessariamente alla gaiezza dell’infanzia.
    Me lo deve la vita:-)
    Ti abbraccio

  2. Dovesei ha detto:

    Ciò che mi colpisce di più è la consistenza del cambiamento negli ultimi 4 anni, rispetto a ogni altro. Allora è vero che la vita comincia a 40 e più anni, o quantomeno prende direzioni inaspettate, o anche decise. Ho amiche che sono diventate o stanno per diventare giovani nonne, altre che si sono riconvertite alla casalinghitudine, altre ancora che sono mine vaganti o cicloni. Siamo così… e forse davvero la meta più dolce sarà una sorta di ritorno all’infanzia. per ora di sicuro all’adolescenza. Ti abbraccio anch’io!

  3. paoladazero ha detto:

    Mi faccio le stesse tue domande. Alle volte penso che si tratti solo di chimica ma poi realizzo che anche ad età avanzate capiti che ci si innamori perdutamente e allora…forse dipende dal bisogno, in certi momenti ne abbiamo, poi, semplicemente non ne abbiamo più. Conclusione: non so…..

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...