Ciao Giulio

Nell’assurda speranza che tu non ti sia reso conto di nulla. Nel ricordo della splendida persona che eri, della tua gioia di vivere, della tua allegria, dell’amore verso la vita e le cose belle che la vita sa regalare, soprattutto a chi come te le apprezzava.

Arrivederci.

Questa voce è stata pubblicata in Da oggi in poi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Ciao Giulio

  1. massenzio ha detto:

    Un abbraccio forte, da parte mia, ed il pensiero che adesso Giulio possa essere vento ed accarezzare tutto ciò che ama,.
    __________
    Allora una donna disse: Parlaci della Gioia e del Dolore. E lui rispose: La vostra gioia è il vostro dolore senza maschera, E il pozzo da cui scaturisce il vostro riso, è stato sovente colmo di lacrime. E come può essere altrimenti? Quanto più a fondo vi scava il dolore, tanta più gioia potrete contenere. La coppa che contiene il vostro vino non è forse la stessa bruciata nel forno del vasaio? E il liuto che rasserena il vostro spirito non è forse lo stesso legno scavato dal coltello? Quando siete felici, guardate nel fondo del vostro cuore e scoprirete che è proprio ciò che vi ha dato dolore a darvi ora gioia. E quando siete tristi, guardate ancora nel vostro cuore e saprete di piangere per ciò che ieri è stato il vostro godimento. Alcuni di voi dicono: “La gioia è più grande del dolore”, e altri dicono: “No, è più grande il dolore”. Ma io vi dico che sono inseparabili. Giungono insieme, e se l’una siede con voi alla vostra mensa, ricordate che l’altro è addormentato nel vostro letto. In verità voi siete bilance che oscillano tra il dolore e la gioia. Soltanto quando siete vuoti, siete equilibrati e saldi. Come quando il tesoriere vi solleva per pesare oro e argento, così la vostra gioia e il vostro dolore dovranno sollevarsi oppure ricadere.

    “Su gioia e dolore” da Il Profeta di Kahlil Gibran

  2. blue ha detto:

    non ho parole
    ti lascio una carezza sperando di poter alleviare un poco il senso di orfanitudine che ci toglie il fiato quando accade

  3. Caroline Kiig ha detto:

    Mi spiace immensamente, Simo. Ti sono vicina.
    Di più non so dire.

  4. misti ha detto:

    Un abbraccio anche da parte mia …. mi dispiace ma non credere che i pensieri, gli auguri, l’ energia mentale e tutto ciò che nasce dal cuore …. non abbiano aiutato …. forse doveva proprio andare così …. (anche sa fa tanto male a chi rimane).

  5. Dovesei ha detto:

    Mi piace pensare che adesso Giulio sia davvero vento, un’energia libera, un qualcosa che non so. E’ difficile parlare di anima, sarebbe lungo e fuori luogo.
    So che è stato un amico delizioso, e, alleggerendo per quanto io ci riesca, il miglior consigliere di ristoranti con ottima cucina e atmosfere uniche.
    Grazie a tutti.

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...