Fact

Se l’uomo tradisce ripetutamente ha un’ossessione col sesso e va curato amorevolmente. Se una donna s’innamora di un altro è una gran troia.

Questa voce è stata pubblicata in Da oggi in poi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Fact

  1. luceinombra ha detto:

    ti stupisce?

  2. bottepiccola ha detto:

    different point of view!Sempre più convinta di poter tranquillamente respirare e spassarmela in un mondo senza uomini!Razza inutile a mio avviso!:mrgreen:

  3. Dovesei ha detto:

    Mi stupisce che troppi ancora la vedano così.

    Poi, no, sù, inutili proprio no. la cosa più aberrante è che li partoriamo noi, li cresciamo e li educhiamo cercando di inculcargli un minimo di nozioni per vivere felicemente con un essere di sesso opposto ( o anche uguale, mica cambia, ) ma alla fine il mondo è pieno di ottusi fallocrati egoisti, di zerbini, di eterni indecisi. Dev’essere anche colpa nostra.

  4. Riccardo ha detto:

    Vero differenti punti di vista…
    Accettare le differenze come qualcosa di naturale da condividere o come ricchezza aggiunta è troppo difficile né, lasciare che ci sia un po di buon teatro condiviso e voluto è ancora più difficile, magari il discorso si allunga e ne esce una bella discussione, ma del resto uno il sesso se lo sceglie al momento della nascita bottone blu o bottone rosa, non è così? Strano pensavo funzionasse così.
    Per inciso ho sentito più volte la parola troia in bocca a donne che ad uomini, anche perché in fondo non è che negli uomini alberghi questo gran disprezzo per la categoria, vedi un uomo difficilmente userà la parola troia se incazzato, nel caso usa “puttana” magari con il rafforzativo “Gran” che è molto diverso nell’immaginario maschile.

    E se dici Simo che sono una cosa a parte, questa volta ti vengo a cercare a casa, così cogli le differenze🙂

    • Dovesei ha detto:

      Riccardo, mi sa che anche in questo campo vi siano differenziazioni regionali: trojon, truiù… a nord-nordest van via che è un piacere. Però è vero: noi donne tendiamo ad usarla di più.
      Dai sù, prendi l’auto, il treno, il risciò, perchè per me fare la puttana è un lavoro, essere una troia è una way of life che fa poco onore. SMACK SMACK!

  5. kovalski ha detto:

    ma dai! ma come si può dire una roba del genere!
    che insomma, cosa siamo, nell’800????
    ma pensa te se va curato, l’uomo.😛

  6. Dovesei ha detto:

    Premessa che non ho fatto: per me è solo un immaturo e stronzo, un bamboccio messo davanti a vasi di nutella, frittelle, botti di birra. Per me. Per chi gli vive accanto e accetta i suoi ritorni all’ovile è diverso.

  7. Riccardo ha detto:

    Forse hai ragione, in effetti questa unità d’Italia non si è fatta nemmeno con i vocaboli.
    In Toscana la differenza è semplice e nemmeno faziosa, una per denaro l’altra per piacere.
    Insomma vuoi mettere James Joyce con Nora, lì c’è anche poesia o no?

    Guarda che ti prendo in parola…

  8. Ifigenia ha detto:

    Ah ah ah, se hai uomini sei troia, se non li hai sei una befana che nessuno si piglia, se sei bella e non ti possono accusare di questo poco poco sei lesbica, se è chiaro che non sei neanche questo allora hai qualcosa di strano e mica sei del tutto normale!

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...