Ebbene sì

Sì, sono una delle tante sgallettate qualunquiste che vanno fuori di testa per quest’uomo e per le sue canzoni. Sì, mi piace sempre e da sempre, con la sua bella faccia da apache padano, con i suoi anelli da tamarro, con quegli stivaletti che son sempre quelli e che quando li toglierà avrà i piedi che sanno di Bagoss. Lo amo incondizionatamente e ancora, oggi, da anni, diciamo da una dozzina di anni. E siccome qui io c’ero, ogni tanto riprendo il cd dell’Arena, o il dvd se sono a casa, e mi lascio portare via. Dalle parole, in questo caso.
La ferita brucia, ma la pelle si farà, su questa serie di giorni di dolori grandi e piccoli, che uno ha. Sposto appena il piede, e aspetto che il mio tempo cresca, sopra a questi giorni.

Questa voce è stata pubblicata in Da oggi in poi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Ebbene sì

  1. luceinombra ha detto:

    eh sì… basta spostarsi un pochino… basta veramente poco.🙂

  2. Noche ha detto:

    “La ferita brucia, ma la pelle si farà, su questa serie di giorni di dolori grandi e piccoli, che uno ha. Sposto appena il piede, e aspetto che il mio tempo cresca, sopra a questi giorni.”
    Un saluto!🙂

  3. linda ha detto:

    Bella che sei!! “con la sua bella faccia da apache padano, con i suoi anelli da tamarro” m’hai fatto sbellicare!!!!😀
    L’amore è amore, senza se e senza ma!

  4. paolaemme ha detto:

    pensa te che questa estate mi ha fatto il concerto praticamente sotto casa…..sono andata a sentirlo in bicicletta ma al di fuori dei cancelli…..a me non fa impazzire ma è stato bello!

  5. Diemme ha detto:

    Beh, Ligabue sempre Ligabue! 😀

  6. sabby ha detto:

    non sei la sola, anche a me piace tanto,
    l’ho visto in suo concerto a Firenze: magico!!!!

  7. katherine ha detto:

    Per fortuna esiste la musica, amica di tanti momenti belli, dolci, amari o tristi che accompagnano la nostra vita. Alcuni cantanti, come le loro canzoni, segnano spesso questi momenti e ci aiutano a tenerci “su”. Il tempo poi passerà e aiuterà a sentire meno il dolore, bisogna solo avere pazienza.

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...