Libera.

574904_400906116616299_118674108_nSono una donna libera.
Libera come un foglio, una pagina, un libro.
Libera perché posso essere letta in mille modi da chi mi vuole leggere.
Anche se so che difficilmente posso essere considerata un libro aperto da molte teste pensanti anche belle.
Ci sarà chi dopo avermi sfogliato mi lascerà lì come una cosa troppo qualcosa: difficile, banale, complessa, distante dai propri interessi, ingombrante.
Ci sarà chi mi leggerà con i migliori propositi ma poi non troverà nulla da aggiungere, da commentare.
Ci sarà chi, inconsapevole della fatica implicita, mi leggerà sul serio, cogliendo ogni minima sfumatura dei pixel di ogni parola.
Ci sarà chi mi trova utile e chi mi trova ovvia.
Ci sarà chi, governato da un sentire simile al mio, sentirà le mie parole come oggetto atto a scavare, sapendo che le parole sono strumento al di sopra di ogni altro strumento e accarezzano, scavano, graffiano, stridono o scorrono lievi dentro.
Ecco perché al di là del mio essere libera in modo ovvio, perché non sono schiava di niente e nessuno , perché posso scegliere, perché respiro e cammino e penso, sono libera perché ho l'enorme fortuna di lavorare con le parole, di maneggiarle sapendo bene che sono un'arma potentissima.

Questa voce è stata pubblicata in Da oggi in poi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Libera.

  1. Pinzalberto ha detto:

    Libera e bella! Adesso che non avrai più figli da mantenere sarai liberissima!

    • Dovesei ha detto:

      Veramente ho ancora la “piccola” che deve farsi altri due anni e poi la magistrale (s’e’ laureata in triennale.) Libera resto per altri versi, quelli in cui lo sono da sempre, per formazione, per DNA.

      • Pinzalberto ha detto:

        Ancora a tuo carico. E cosa avete festeggiato a fare?? Si festeggia solo quando diventano autosufficienti!!! Maremma buhaiola!!!!

        • Dovesei ha detto:

          Sssseee! Allora festeggeremo tra…dunque, ancora 2 anni per la magistrale, poi un annetto come praticante a 400 € al mese per poi fare l’esame per entrare nell’albo e poter firmare un progetto. Meglio festeggiare tutto il festeggiabile, tanto io free resto.

  2. Signorasinasce ha detto:

    A me piaci in ogni salsa, Simo.
    Con le parole puoi uccidere o dare la vita.
    Scegli tu.
    Ti abbraccio
    S

    • Dovesei ha detto:

      Ultimamente ho ucciso Stef, ma ne ho anche spese tantissime per scuotere, blandire, accarezzare, sostenere familiari, amici, amori. Le parole contano eccome, arricchiscono i nostri slanci, i nostri gesti. Fortunato e’ chi sa usare questo tesoro, e tu lo sai fare senza dubbio. Un abbraccio!

  3. metalupo ha detto:

    Evvai.
    Bella questa orgogliosa dichiarazione da parolaia convinta.
    Eppoi figata sapere che una mente e uno stile del genere apprezza le mie vaccate.

  4. linda ha detto:

    “Libera” è un modo di essere e di sentirsi, al di là degli impegni e dei legami. Direi che che la libertà è una conquista per pochissime donne…

  5. mariannapuntog ha detto:

    … cONCORDO — CON ciò che ho letto, qui… delle volte “la libertà” vien troppo sottovalutata. Ma è un ebrezza in mezzo alle sbarre —- Lo CAPisce SoLO chi lo capisce :-O

  6. Nexus - ha detto:

    Libera? Veramente? ti leggerò per capire dove sei.

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...