Inverno a Venezia.

Le Corbusier disse che questo era l’unico modo di capire Venezia e di apprezzarla e rispettarla quanto merita.
Quasi nessuno ha la fortuna di poterlo fare. Ho voluto condividere con voi qui il lavoro e l’impegno di Selina Zampedri e Davide Barzizza, veneziani innamorati della loro città e canoisti esperti.
Da lunedì scorso la quasi totalità dei canali del centro storico di Venezia è proibita alle canoe, un po’ come se nelle nostre città proibissero di girare in bicicletta. In compenso i condomini galleggianti continueranno i loro passaggi davanti a piazza San Marco. Non faccio parte di nessuna crociata, né pro né contro, ma credo nelle cose e nelle persone che portano avanti tradizioni non distruttive, anzi, altamente istruttive di quanta bellezza esista anche nelle piccole cose: un canale, un muro e le sue stratificazioni, una giornata invernale, l’odore della nebbia.
E il piacere di condividere un punto di vista eccezionale con chi lo vorrà.

Questa voce è stata pubblicata in Da oggi in poi e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Inverno a Venezia.

  1. ilmiosguardo ha detto:

    Grazie mille, non ho mai navigato canali come questi con una gondola, né con una canoa o una piccola barca…
    Che splendido punto di vista e che scorci che si possono godere da quel livello e a quelle modeste velocità!
    Grazie!
    Ondina

    • Dovesei ha detto:

      Ma prego! C’è talmente tanta roba brutta nel mondo in 3D e pure nella rete, che se posso condividere qualcosa di bello e raro lo faccio volentieri.

  2. Grazia ha detto:

    Non amo particolarmente Venezia. L’ho vista solo da turista: forse questa ne è la ragione. Ho vissuto a Firenze e io credo sia la città più bella, in Italia. Forse perché per me rappresenta la giovinezza i sogni e la nostalgia. Sono certa che se avessi navigato tra quei canali, con una canoa amerei altrettanto Venezia.
    Neppure io son tipo da crociate, spt quando non conosco le reali motivazioni di certi divieti, . Ma ma…penso che in questo divieto in particolare ci sia un seme di pazzia.
    PS: Forse non ti ricordi di me ma ti seguo da tanto tempo con affetto e partecipazione anche se
    non commento quasi mai. TVTB
    Thanks

  3. Dovesei ha detto:

    Grazie infinite. Mi commuovo sempre quando ritrovo lettori silenziosi e pazienti come te. Grazie…

Vuoi commentare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...